Al via il LibereVociFestival. Il Canto Dell’Upupa vince la sezione inediti

Al via il LibereVociFestival. Il Canto Dell’Upupa vince la sezione inediti

Al secondo posto Jeyrayam & Nikodepp con il brano rap “Clown”. Stasera la finale “cover” MELITO – Qualche posto libero c’era in sala, ma


Al secondo posto Jeyrayam & Nikodepp con il brano rap “Clown”. Stasera la finale “cover”

MELITO – Qualche posto libero c’era in sala, ma la VII edizione del Liberevoci Festival si è già rivelata la conferma di un successo. Anzitutto per la location insolita: l’aula consiliare di Melito. Grazie infatti al sostegno della giovane assessore alle politiche sociali, Dominique Pellecchia – ieri presente -, la competizione canora più importante dell’hinterland è riuscita a trasformare l’assise comunale in un piccolo palco dell’Ariston. Merito forse anche dei due presentatori: i fratelli Mennillo, Marco e Francesco, che con i loro siparietti e la loro verve, hanno condotto due ore e passa di spettacolo per 11 canzoni inedite.

libere voci festival2
Un momento della serata

Alla fine, ad aggiudicarsi il primo premio della giuria tecnica, è stato il duo femminile Il Canto dell’Upupa. Al secondo posto la coppia rap Jeyrayam &Nikodepp con il brano “Clown”. Il terzo gradino del podio è andato alla giovane casertana Francesca Casciello con il testo pop “Per un istante”. Il premio della critica intitolato al compianto professore “Giuseppe Marrone” è stato assegnato al duo Jeyrayam & Nikodepp, usciti con due trofei dalla competizione.

Stasera attesa per la chiusura, con la finale “cover”. I sedici finalisti che si esibiranno sul palco del Liberevoci Festival sono: Joe Cuozzo (Napoli), Emanuele De Rosa (Melito), Federica Di Marino (Calvizzano), Ego (Castellammare di Stabia), Federica Esposito (Villaricca), Gennaro Fiorentino (Casavatore), Cristina Frattasio (Melito), Ylenia Granatino (Napoli), Roberta Magliulo (Casoria), Costanza Marotta (San Felice a Cancello), Mehiel (Gaeta), Oceano (Pozzuoli), Danila Polino (Casavatore), Federica Razzano (Amorosi), Roann (Arzano) e Sara Russo (Bacoli).