Domenica di politica a Mugnano: Piscopo e Sarnataro incontrano i cittadini

Domenica di politica a Mugnano: Piscopo e Sarnataro incontrano i cittadini

In occasione della festa della mamma i candidati rilanciano l’istituto della famiglia. Gli aiuti alle giovani coppie una priorità per entrambe le coalizioni


In occasione della festa della mamma i candidati rilanciano l’istituto della famiglia. Gli aiuti alle giovani coppie una priorità per entrambe le coalizioni

MUGNANO – In tempo di campagna elettorale, le domeniche diventano ottime occasioni d’incontri e di eventi di propaganda. E’ stato così anche questa mattina, che ha visto i candidati delle due grandi coalizioni di centrosinistra e di centrodestra prendere parte a diverse in iniziative in vari punti della città.

Il candidato di centrosinistra Luigi Sarnataro, in collaborazione con l’associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc), ha organizzato un evento ad hoc in occasione della festa della mamma per sensibilizzare i cittadini sul tema e per avere un contatto diretto con le famiglie. I gazebi sono stati posizionati in punti nevralgici della città: Piazza Dante, Via Napoli e Via Crispi. Sarnataro ha preso parte a tutte e tre le iniziative, dove tra sorrisi e strette di mano, ha alimentato quel clima di entusiasmo che sembra accompagnare la campagna elettorale del giovane candidato. Per Sarnataro l’unico modo per aiutare le giovani coppie è quello di rilanciare il lavoro sul territorio e portare avanti politiche di sgravi fiscali.

sarnataro3Contemporaneamente, all’interno della villa comunale San Lorenzo, il candidato sindaco di centrodestra Aniello Piscopo partecipava all’iniziativa “Dog party”. L’evento è stato organizzato da Fratelli d’Italia, per rilanciare le tematiche animaliste e di riappropriazione degli spazi pubblici. Durante il suo discorso, Piscopo ha affermato l’importanza di spazi di aggregazione come le ville comunali, incentivando le persone a “partecipare alla vita pubblica e a recuperare comportamenti di grande senso civico”. Anche Piscopo ci ha tenuto a rilevare l’importanza della famiglia in un giorno come la festa della mamma e rilanciare l’impegno per supportare le giovani famiglie. Infine non risparmia una stilettata a Sarnataro sulla polemica relativa a certi nomi scomodi presenti in lista: “La gente che mi circonda è trasparente, io non ho bisogno della verifica del casellario giudiziario, perché so chi sono le persone e soprattutto non ho bisogno di spulciare le liste altrui”.