Elezioni 2015, Arzillo contro i matrimoni gay. D’Agostino (M5S): “Fascisti buoni a testa in giù”

Elezioni 2015, Arzillo contro i matrimoni gay. D’Agostino (M5S): “Fascisti buoni a testa in giù”

Commento al vetriolo del delegato di lista M5s ad un post del candidato di Fratelli d’Italia. Nuova polemica dopo il caso Ruocco GIUGLIANO


Commento al vetriolo del delegato di lista M5s ad un post del candidato di Fratelli d’Italia. Nuova polemica dopo il caso Ruocco

GIUGLIANO – Prima gli elettori Pd mandati a morire sull’airbus 320 della Germanwings schiantatosi sulle Alpi Francesi, ora i fascisti destinati a finire a testa in giù come Benito Mussolini. A Giugliano il M5S colleziona un altro scivolone in vista delle amministrative 2015. Archiviato il caso Ruocco, questa volta vittima dell’attacco social dei pentastellati sono gli elettori di Fratelli d’Italia.

commento salvatore
il commento di Salvatore D’Agostino
arzillo
Il post di Antonio Arzillo

Sulla bacheca di Antonio Arzillo, candidato nel partito di Giorgia Meloni, a scatenare la polemica è il commento al vetriolo di Salvatore D’Agostino.  Al post di Arzillo contro il registro dei matrimoni gay (foto a sinistra), l’assistente dell’europarlamentare Isabella Adinolfi ha scritto “che il miglior fascista è quello a testa giù”, richiamando l’immagine storica di Benito Mussolini esposto alla folla di Piazzale Loreto. Un attacco duro a tutti gli elettori del partito della Meloni che si riconoscono nei valori della destra conservatrice. Il commento è stato poi modificato e reso meno truculento: “Sei rimasto a qualche secolo fa, evolviti. Se due gay si sposano tu vivi comunque”.

Indignata la reazione di Arzillo: “Il commento di Salvatore D’Agostino è fuori luogo. Non ci si augura la morte di nessuno. Abbiamo il diritto di esprimere le nostre opinioni. Mi sono limitato solo a difendere, in occasione del giorno della mamma, la famiglia tradizionale minacciata da alcune proposte come il registro dei matrimoni LGBT, che anche a Giugliano potrebbero un giorno diventare realtà. Il Movimento Cinque Stelle colleziona un’altra brutta figura”.