Elezioni 2015, Arzillo e Basile chiudono la campagna elettorale con Storace

Elezioni 2015, Arzillo e Basile chiudono la campagna elettorale con Storace

L’evento si è tenuto all’Hotel di Francia a Varcaturo. Rilancio della fascia costiera, piano spiagge e nuovo PUC tra le priorità del


L’evento si è tenuto all’Hotel di Francia a Varcaturo. Rilancio della fascia costiera, piano spiagge e nuovo PUC tra le priorità del programma del partito

GIUGLIANO – Tante le famiglie presenti stasera per la chiusura di campagna elettorale dei Fratelli d’Italia al complesso “Di Francia” in via Stella Maris a Varcaturo. Sala gremita per ascoltare l’ultimo discorso del candidato sindaco Enzo Basile e del candidato al consiglio comunale Antonio Arzillo prima dell’election day di domenica prossima. A sostenere i due candidati il segretario nazionale de “La Destra” Francesco Storace.

storace
Francesco Storace

“Ci tenevo a chiudere qui la mia campagna elettorale – ha affermato Arzillo – in un territorio come quello della fascia costiera che vive nel degrado e nell’abbandono. E’ qui del resto che ho iniziato tante delle mie battaglie politiche. Ricordo ancora quando fermavo i tir carichi di rifiuti per difendere la mia città dall’immondizia”. Poi un appello: “Giugliano merita di più, merita una classe dirigente dignitosa che la rappresenti”.

Torna invece sulla polemica con i grillini Vincenzo Basile: “Se essere estremista significa lottare per la propria terra, riqualificare un terreno dove prima la camorra coltivava marijuana, promuovere la cultura nella propria città, allora sono felice che Antonio Arzillo sia un estremista”. Il candidato a sindaco di Fratelli D’Italia non ha mancato di tracciare le priorità del suo programma, puntando soprattutto “sulla realizzazione di un nuovo piano urbanistico, fermo dal 1983, sul rifacimento della circumlago e sul varo di un piano spiagge per il rilancio della fascia costiera”.

A sostegno di Arzillo anche Francesco Storace, che l’ha definito “un combattente del territorio”. Il segretario nazionale de “La Destra” punta il dito contro la sinistra e trova nella lotta all’astensionismo il principale antidoto per impedire alla “minoranza organizzata del PD di vincere in Campania”. Quanto alla realtà giuglianese, Storace ha precisato: “Bisogna tutelare il lavoro e le risorse locali, far sì che gli italiani, giuglianesi compresi, non siano costretti ad emigrare per trovare lavoro e mettere su famiglia”. E proprio sulla famiglia, il politico romano ha concluso il suo intervento invitando Arzillo e Basile a difendere, anche in consiglio comunale, i modelli tradizionali contro “le scimmiottature dei matrimoni gay del Nord Europa”.