Elezioni 2015, fuori dai giochi la lista di Sel. Doccia fredda per il PD

Elezioni 2015, fuori dai giochi la lista di Sel. Doccia fredda per il PD

Alla base dell’esclusione il mancato raggiungimento del numero dei candidati richiesto dalla legge dopo il caso Petrillo. Russo: “Valutiamo il ricorso” GIUGLIANO


Alla base dell’esclusione il mancato raggiungimento del numero dei candidati richiesto dalla legge dopo il caso Petrillo. Russo: “Valutiamo il ricorso”

GIUGLIANO – Altra mazzata per la coalizione del Partito Democratico. Come si apprende in queste ore, la lista di Sinistra Ecologia e Libertà è stata esclusa dalle elezioni per decisione delle commissione elettorale di Marano. I democratici correranno da soli per le elezioni del prossimo 31 maggio.

Alla base del provvedimento, a quanto pare, c’è il mancato raggiungimento del numero di candidati richiesto per la presentazione delle liste. Dopo il depennamento di Lorenzo Petrillo, il candidato presente sia nella lista di Forza Italia che in quella di Sel, il partito guidato da Antonio Russo conterebbe solo 20 nomi. Uno in meno rispetto al numero richiesto dalla legge.

“Stiamo valutando già l’ipotesi di un ricorso – ha dichiarato in prima battuta il segretario cittadino Antonio Giuliano Russo – a breve prenderò visione del provvedimento”.

La notizia è l’ennesima doccia gelata per il PD, già colpito dal commissariamento e dalla “diaspora” di molti esponenti interni che hanno lasciato il partito in aperto dissenso con le decisioni del commissario Peppe Russo. Senza il sostegno di Sel, Franco Guardascione dovrà correre da solo in campagna elettorale.