Girava con un documento rubato al comune di Melito, in manette un latitante legato al clan “Sarno”

Girava con un documento rubato al comune di Melito, in manette un latitante legato al clan “Sarno”

Su Pasquale Capriolo pendeva una condanna di 5 anni per associazione mafiosa ed estorsione MELITO – Circolava con una carta d’identità rubata


Su Pasquale Capriolo pendeva una condanna di 5 anni per associazione mafiosa ed estorsione

MELITO – Circolava con una carta d’identità rubata al comune di Melito, a scoprirlo i carabinieri di Caserta che lo hanno arrestato. Si tratta di Pasquale Capriolo, classe ’77 di Sant’Anastasia, che ora è nel carcere di Poggioreale.

Fermato per un controllo, l’uomo esibiva un documento risultato rubato in bianco nel marzo del 2012. Da successivi accertamenti è emerso che su Capriolo pendeva un ordine di arresto per estorsione ed associazione di tipo mafioso commessi nel 2006 per conto del clan “Sarno” ai danni di alcuni commercianti. La pensa da scontare per quei reati è di 5 anni.