Inceneritore di Giugliano: “Compete ai commissari il ricorso. Scadenza prima delle elezioni”

Inceneritore di Giugliano: “Compete ai commissari il ricorso. Scadenza prima delle elezioni”

Il candidato sindaco Antonio Poziello: “Fino al 31 maggio spetta a loro tutelare il diritto alla salute” GIUGLIANO – Il 31 maggio


Il candidato sindaco Antonio Poziello: “Fino al 31 maggio spetta a loro tutelare il diritto alla salute”

GIUGLIANO – Il 31 maggio si terranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio comunale e l’elezione del nuovo Sindaco, fino ad allora la rappresentanza della comunità di Giugliano, la tutela degli interessi di questi cittadini e la difesa dei loro diritti, in primis di quello alla salute, è affidato alla Commissione straordinaria.

E’ dunque alla Commissione straordinaria che compete promuovere il ricorso avverso alla realizzazione del termovalorizzatore al Consiglio di Stato. Cosa che ogni amministrazione eletta farebbe immediatamente, dando voce alla netta contrarietà che i cittadini di Giugliano hanno più volte espresso alla realizzazione dell’impianto di termovalorizzazione.

Peraltro, la sentenza del T.A.R. Campania n. 1228 del 23 febbraio 2015, che equipara l’impianto di incenerimento ad uno strumento di bonifica, non tiene conto alcuno di tutta una serie di norme, regolamenti e pronunciamenti giurisprudenziali.

Tenuto conto che l’appello potrà essere presentato fino al 24 Maggio prossimo, prima quindi che possa insediarsi la futura amministrazione comunale, s’inviata la Commissione straordinaria, nelle funzioni che pure le sono delegate di rappresentanza degli interessi della cittadinanza tutta, a voler proporre ricorso al Consiglio di Stato entro la data di scadenza.

(COMUNICATO STAMPA)