Regionali, Marano diventa “ostaggio” dei manifesti elettorali (abusivi)

Regionali, Marano diventa “ostaggio” dei manifesti elettorali (abusivi)

I primi ad essere multati dalla polizia municipale sono stati Fratelli d’Italia e il Partito Democratico MARANO – La campagna elettorale per le


I primi ad essere multati dalla polizia municipale sono stati Fratelli d’Italia e il Partito Democratico

MARANO – La campagna elettorale per le regionali è ormai entrata nel vivo e a meno di tre settimane dal voto Marano è già diventata ostaggio di manifesti elettorali. Manifesti che spuntano come funghi nella maggior parte delle arterie cittadine e che, molto spesso, sono del tutto abusivi.

Per legge – lo ricordiamo – i manifesti elettorali vanno affissi unicamente sui tabelloni installati dal Comune. Ma a Marano, come in tantissimi comuni dell’area nord, i manifesti elettorali vengono affissi un po’ ovunque, sfruttando qualsiasi spazio libero a disposizione. La polizia municipale ha già “incastrato” qualche furbetto. Ad essere multati, per ora, sono stati Fratelli d’Italia e Pd.