Scipione l’Africano? Un affare da 3 milioni di euro. Il Centro Sportivo Fiamma ci prova

Scipione l’Africano? Un affare da 3 milioni di euro. Il Centro Sportivo Fiamma ci prova

Chiesto un finanziamento a Bruxelles per l’anniversario della morte del grande condottiero romano. Superato il primo step. Anche la Fox interessata al


Chiesto un finanziamento a Bruxelles per l’anniversario della morte del grande condottiero romano. Superato il primo step. Anche la Fox interessata al progetto

GIUGLIANO – Rilanciare il territorio attraverso la storia. Anche a Giugliano si può. E questo grazie al lavoro dell’associazione Centro Sportivo Fiamma, che ha chiesto un finanziamento milionario (da 1 a 3 milioni di euro) all’Unione Europea per organizzare eventi turistici internazionali sul litorale. L’occasione? I 2200 anni dalla morte di Scipione l’Africano. Già, a quanto pare il personaggio le cui spoglie giacciono dimenticate da turisti e amministrazioni sulle sponde del Lago Patria potrebbe conoscere nel 2017 il suo riscatto.

L’operazione non è semplice. Il progetto presentato a Bruxelles deve infatti superare tre steps. Per ora è stato superato il primo, che valuta la credibilità del progetto. Poi ci sono da superare altri due (la garanzia di co-finanziamento e il terzo passaggio, che sancisce l’approvazione definitiva). Ma le premesse sembrano ottime.

centro sportivoVeniamo ai numeri. Il 60 % della somma dovrebbe essere coperta dall’Unione Europea, mentre il restante 40 % dalla Banca Etica e da un partner d’eccezione: la Fox. Già, anche il colosso televisivo americano ha sentito odore di affari e vorrebbe partecipare alla grande festa per l’anniversario che lega in un unica data la morte del condottiero Scipione l’Africano e Annibale Barca (183 a.c.). Mostre, rivalorizzazione dell’artigianato antico, riqualificazione di siti minori, campagne di sensibilizzazione. A Lago Patria potrebbero arrivare centinaia di migliaia di euro di investimenti in grado di rilanciare l’economia del litorale e non solo.

“Nell’ambito dei fondi europei Erasmus – ha dichiarato Angela Palma, coordinatrice dell’Associazione Centro Sportivo Fiamma – abbiamo presentato questo progetto. L’intuizione è stata del presidente Antonio Arzillo, che ha pensato di sfruttare questa importante ricorrenza storica per promuovere il rilancio economico del territorio. Cultura e sport possono portare profitti in un hinterland come quello giuglianese ricco di risorse e di spazi. Speriamo che il progetto vada a buon fine”.