Tragedia in fabbrica, lutto cittadino a Mugnano. A Giugliano niente fuochi per la festa

Tragedia in fabbrica, lutto cittadino a Mugnano. A Giugliano niente fuochi per la festa

Domani i funerali delle 4 vittime dell’esplosione. La cittadinanza si stringe intorno al dolore delle famiglie MUGNANO – Dopo la tragedia, è il


Domani i funerali delle 4 vittime dell’esplosione. La cittadinanza si stringe intorno al dolore delle famiglie

MUGNANO – Dopo la tragedia, è il momento del cordoglio per la città di Mugnano. E’ di questa mattina l’annuncio del commissario prefettizio Vaccaro, che ha proclamato una giornata di lutto cittadino per commemorare le vittime del tragico incidente che martedì scorso, 13 maggio, ha causato la morte di quattro persone.

Nel comunicato, si legge, il commissario “invita i cittadini a unirsi al dolore delle famiglie Schiattarella, Vallefuoco e Capasso”. I funerali si terranno domani nella chiesa di San Biagio, alle 15.00 quelli di Gabriele Vallefuoco e alle 16.30 quelli di Luigi Capasso e di Raffaele e Salvatore Schiattarella.

Le famiglie delle vittime si augurano, come dichiarato da alcuni familiari, di vedere rispettato il proprio dolore con il silenzio e senza la presenza, all’interno della chiesa, di fotografi e cineoperatori.

Intanto il commissariato di Polizia di Giugliano fa sapere che durante i festeggiamenti per la Madonna della Pace saranno vietati i fuochi d’artificio. In caso di mancato rispetto del divieto si rischierebbe anche l’arresto. Decisione giunta a seguito della tragedia e voluta soprattutto per mantenere l’ordine pubblico.

Anche il Priore Giovanni Antignano e la Congrega di Maria SS. della Pace si uniscono al dolore ed al lutto che ha colpito le famiglie degli operai che hanno perso la vita.