Tragedia sulla Napoli-Bari: muoiono 4 operai in un incidente. 2 sono di Melito

Tragedia sulla Napoli-Bari: muoiono 4 operai in un incidente. 2 sono di Melito

Un pullmino di ritorno da Grottaminarda si è schiantato contro la cuspide dello svincolo per Baiano. L’autista avrebbe ammesso di aver avuto


Un pullmino di ritorno da Grottaminarda si è schiantato contro la cuspide dello svincolo per Baiano. L’autista avrebbe ammesso di aver avuto un colpo di sonno

BAIANO – Tragedia sull’autostrada A16 ieri sera. Un pullmino con a bordo otto operai della provincia di Napoli si è schiantato contro la cuspide dello svincolo per Baiano. Quattro degli otto passeggeri sono morti.  Si tratta di Giovanni Ruggiero, 44 anni, di San Felice a Cancello; Pasquale D’Amore, 54, di Acerra e il 54 enne di Melito Antonio D’Auria e suo fratello Carmine D’Auria di 49 anni.

operai2Secondo una prima ricostruzione, il pullmino, dopo aver urtato contro la cuspide del guardrail, ha proseguito la sua corsa per qualche altro metro, prima di finire fuori strada. Per recuperarlo, è stato necessario l’intervento delle gru. Quattro degli operai che viaggiavano a bordo del pullmino sono morti sul colpo. Gli altri sono stati feriti gravemente e sono ricoverati all’ospedale di Nola e al Cardarelli di Napoli.

I passeggeri tornavano a casa da Grottaminarda, dove erano impegnati in un cantiere come operai edili. Il riconoscimento delle salme non è stato semplice. I corpi erano incastrati nelle lamiere e le operazioni di estrazione si sono rivelate più complicate del previsto. Straziante l’sms inviato da Pasquale D’Amore, una delle vittime, alla moglie, prima della fine: “Arrivo presto. Ceniamo insieme”.

I feriti ne sono 4, di cui uno in gravissime condizioni. Tra di loro c’è anche l’autista del mezzo. L’uomo avrebbe già rivelato agli agenti della polizia che lo schianto sarebbe avvenuto a causa di un suo colpo di sonno.

Foto: Ilmattino.it