Giunta Poziello, ecco chi sono i “papabili”. Grandi cambiamenti in vista anche tra i dirigenti

Giunta Poziello, ecco chi sono i “papabili”. Grandi cambiamenti in vista anche tra i dirigenti

Da valutare le quote rosa. Possibile cambio per Polizia Municipale, “Piu Europa” e Servizi Finanziari GIUGLIANO – Potrebbe essere una vera e propria


Da valutare le quote rosa. Possibile cambio per Polizia Municipale, “Piu Europa” e Servizi Finanziari

GIUGLIANO – Potrebbe essere una vera e propria rivoluzione quella che sta studiando il neo sindaco Antonio Poziello per far ripartire la macchina amministrativa giuglianese. Grandi cambiamenti dovrebbero esserci infatti tra i dirigenti, anche se si tratta per la maggior parte di volti già noti ma con incarichi diversi.

La prima sorpresa dovrebbe arrivare dalla Polizia Municipale. Poziello infatti ha fatto sapere più volte di non aver gradito il lavoro svolto negli ultimi anni dai vigili urbani; poco presenti e poco incisivi, a suo dire. Il nuovo comandante quindi, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe essere il “super-poliziotto” Adolfo Grauso, ex capo della Dia di Napoli ed in passato anche primo dirigente del locale commissariato di Polizia di Stato. L’attuale dirigente, la dottoressa Maria Rosaria Petrillo, dovrebbe andare all’antiabusivismo.

Uno dei principali temi da risolvere per il primo cittadino è poi quello delle quote rosa, che, secondo il nuovo statuto istituito dai commissari, devono rappresentare almeno un terzo della giunta. Un assessorato dovrebbe andare a Carla Rimoli e Laura Poziello. Per quest’ultima si parla pure di presidenza del consiglio comunale anche se per questo ruolo al momento sembra favorito Luigi Sequino. Un’altra possibile “quota rosa” è l’avvocatessa Miriam Marino.

Il vice-sindaco invece, come vi abbiamo anticipato, dovrebbe essere il prof. Domenico Pianese, già braccio destro dell’ex sindaco Francesco Taglialatela ed attualmente docente presso la Facoltà di Ingegneria della Federico II. Al prof. Paride Caputi dovrebbe essere affidato invece il compito di regolamentare gli abbattimenti degli edifici abusivi con la delega all’urbanistica il cui settore dovrebbe essere affidato ad un nuovo dirigente l’architetto Rino Pianese, già capo dell’ufficio tecnico dello stesso ente a metà anni 2000.

Altro tema di cui Poziello si è detto insoddisfatto è quello che riguarda la gestione dei lavori “Piu Europa”. Il caos dei cantieri dovrebbe costare il posto al responsabile delle Infrastrutture Generoso Serpico. La delega al Piu Europa dovrebbe andare all’architetto Paola Valvo, attualmente responsabile del Settore Assetto Del Territorio.

Dovrebbe ottenere invece un’ulteriore proroga il direttore del Mercato Ortofrutticolo Giuseppe La Rocca. Ancora incerta la situazione degli altri dirigenti con il contratto in scadenza: la responsabile della Politiche Sociali Rosaria Ferone ed il responsabile dell’Ufficio Ambiente Mario Oscurato. Potrebbe lasciare per scelta propria invece il dirigente dei Servizi Finanziari Gerardo D’Alterio.