Giunta Poziello, i primi rumors: Casoria presidente del consiglio ed il prof. Pianese vice-sindaco?

Giunta Poziello, i primi rumors: Casoria presidente del consiglio ed il prof. Pianese vice-sindaco?

Per la presidenza dell’assise sembra che si stia seguendo la logica del più votato. Spunta il nome del docente come braccio destro


Per la presidenza dell’assise sembra che si stia seguendo la logica del più votato. Spunta il nome del docente come braccio destro del sindaco

GIUGLIANO – Dopo la proclamazione ufficiale del sindaco è tempo di definire la nuova giunta comunale. Tanti i rumors ed i nomi che girano nelle ultime ore, anche se il primo cittadino non vuole ancora sbilanciarsi. Il gruppo sarà sicuramente misto, visto che Poziello, come ha ripetuto più volte, non fa differenza tra tecnici e politici ed anche lui si autodefinisce un ibrido.

Per il ruolo di vice-sindaco, infatti, pare che Poziello stia pensando ad una figura esterna, un profilo di alto spessore per garantire competenza e trasparenza. Il braccio destro del sindaco potrebbe essere Domenico Pianese, docente alla Facoltà di Ingegneria della Federico II e già vice-sindaco con la giunta Taglialatela.

Arrivano conferme anche sulla nomina del professore Paride Caputi come assessore tecnico All’Urbanistica, come vi abbiamo già anticipato 2 giorni fa. Poi c’è Franco Maisto, architetto, ex vice-presidente del Giugliano Calcio e “pozielliano” della prima ora, a cui potrebbe andare la delega ai Lavori Pubblici ed allo Sport.

Pasquale Casoria
Pasquale Casoria

Tanti invece i nomi che girano per la poltrona di presidente del consiglio comunale, ruolo che deve spettare per forza ad un consigliere eletto. Qui pare che si stia seguendo la logica del “più votato”. Per cui in vantaggio c’è Pasquale Casoria, primo eletto nella lista “Poziello Sindaco”, seguito poi da Paolo Liccardo e Luigi Sequino. Su quest’ultimo, infatti, arrivano smentite sull’ipotesi vice-sindaco perché pare che l’avvocato giuglianese punti proprio alla presidenza dell’assise. Dopo la nomina del presidente del consiglio, poi, uno di questi 3 dovrebbe diventare il capogruppo della maggioranza. Il nome nuovo per la presidenza del consiglio però è anche quello di Cristoforo Tartarone, capolista dei Verdi su cui potrebbe convergere anche l’opposizione di centrodestra.

Appare difficile al momento, invece, che si concretizzino le 2 nomine in giunta annunciate da Poziello per il PD. In questo caso in pole position ci sarebbe Raffaele Pacilio e Giovanni Francesco Russo. Il passaggio nella maggioranza potrebbe però costargli l’avvio delle procedure d’espulsione dal partito, come già successo ad altri iscritti al Pd locale che sono passati con Poziello.

Infine, un assessorato dovrebbe andare anche a Giuseppe di Girolamo, che potrebbe riempire la casella dell’Ambiente, ruolo che ha già ricoperta in passato, qualora in questo caso si dovesse puntare su di un politico.

Da definire, infine, le quote rosa. 3 assessorati infatti dovrebbero andare a delle donne.