L’Altra Mugnano, Imbimbo: “Non ci faremo intimidire dalle minacce del centrodestra”

L’Altra Mugnano, Imbimbo: “Non ci faremo intimidire dalle minacce del centrodestra”

“Hanno predicato bene e razzolato male”. Intanto attesa in città per gli eventi di chiusura di Piscopo e Sarnataro MUGNANO – Negli


“Hanno predicato bene e razzolato male”. Intanto attesa in città per gli eventi di chiusura di Piscopo e Sarnataro

MUGNANO – Negli ultimi giorni l’attenzione era stata monopolizzata dalle manovre che hanno coinvolto Carmine Iazzetta e i suoi (ormai ex) fedelissimi. La storia è ormai nota: l’avvocato si è schierato dalla parte di Sarnataro, mentre i due esponenti più votati della sua coalizione si sono schierati con Piscopo.

A riaccendere le polemiche ci ha pensato questa volta Mario Imbimbo di SEL che nell’ultimo giorno di campagna elettorale ha tuonato contro il centrodestra, “hanno condotto una campagna elettorale in cui predicavano bene e razzolavano male imbrattando le strade con striscioni e cartacce”. Poi le minacce che hanno scatenato la reazione di Imbimbo, “hanno minacciato di denunciare alcuni esponenti della nostra coalizione ma noi non ci lasceremo intimidire, perché abbiamo la coscienza pulita e agiamo per il bene di Mugnano”.

L’accusa si riferisce alle polemiche dei giorni scorsi che hanno visto coinvolto l’esponente di Fratelli d’Italia Gennaro Ruggiero, in merito all’atto vandalico che ha colpito la sede elettorale di Luigi Sarnataro. Nonostante questo clima di tensione, l’esponente della coalizione di centrosinistra sembra confidare nel risultato delle urne , “gli elettori non si faranno influenzare, Mugnano vuole essere libera e democraticamente lo dimostrerà il 14 giugno”.

Questa sera intanto si chiude la campagna elettorale per Piscopo e Sarnataro. I candidati hanno organizzato un evento speculare. Entrambi hanno deciso di promuovere un’iniziativa itinerante, che pur partendo da punti diversi, alla fine culminerà in Piazza Municipio, che stasera si preannuncia essere decisamente affollata.