Mugnano, colpo al clan “Amato-Pagano”: arrestato l’omicida di Francesco Feldi

Mugnano, colpo al clan “Amato-Pagano”: arrestato l’omicida di Francesco Feldi

Nel 2011 avrebbe freddato ‘o Tufano nell’ambito della faida di Scampia MUGNANO – Colpo delle forze dell’ordine al clan “Amato-Pagano”. Carabinieri del nucleo


Nel 2011 avrebbe freddato ‘o Tufano nell’ambito della faida di Scampia

MUGNANO – Colpo delle forze dell’ordine al clan “Amato-Pagano”. Carabinieri del nucleo Investigativo di Napoli hanno dato esecuzione a un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal GIP di Napoli a carico di Attanasio Liguori, 37 anni, di Mugnano di Napoli affiliato al clan camorristico degli “Amato – Pagano”.

Le indagini dei militari dell’Arma hanno consentito di individuarlo come uno dei responsabili dell’omicidio del 41enne Francesco Feldi, un appartenente al clan “Sacco – Bocchetti” –i rivali degli “Amato – Pagano”- ucciso a colpi d’arma da fuoco la sera del 19 febbraio 2011 a Secondigliano, esattamente nel rione Berlingieri.

L’omicidio si inscrive nell’ambito della faida di camorra di Scampia. L’eliminazione di Francesco Feldi, detto “o Tufano”, sarebbe stata decisa per contrasti tra i clan nella gestione degli affari illeciti sul territorio, in particolare per il controllo delle piazze della droga.

La svolta nelle indagini è arrivata grazie alle dichiarazioni di 3 collaboratori di giustizia e altre persone; tra queste, Mirko Romano, un 27enne di Napoli, rinvenuto cadavere il 3 dicembre 2012 sulla Strada Statale 162, anch’egli ucciso da numerosi colpi d’arma da fuoco.