Mugnano, Mauriello (Pd) risponde alle accuse di Piscopo: “La loro è la macchina del fango”

Mugnano, Mauriello (Pd) risponde alle accuse di Piscopo: “La loro è la macchina del fango”

“Non accettiamo lezioni di coerenza da chi ha sostenuto una giunta di centrosinistra e ora si propone come sindaco del centrodestra”  MUGNANO –


“Non accettiamo lezioni di coerenza da chi ha sostenuto una giunta di centrosinistra e ora si propone come sindaco del centrodestra” 

MUGNANO – “La nostra coalizione – di cui tanto piace parlare al candidato del centrodestra non avendo altri argomenti su cui puntare – si è costruita nel tempo intorno alla condivisione di un progetto e un programma elettorale, maturato nell’arco di un anno e studiato a misura per la nostra città.

La coalizione di Piscopo non è altro, invece, che un carrozzone elettorale creato ad hoc per vincere al primo turno con un programma abbozzato in extremis. Questa è la differenza tra noi e loro. Noi parliamo di progetti, ci preoccupiamo concretamente di come riprogettare Mugnano, loro invece mettono in atto la macchina del fango nella speranza di vincere al ballottaggio.

Non accettiamo alcuna lezione di coerenza da chi per anni ha appoggiato una giunta di centrosinistra, ricoprendo la carica di assessore ai lavori pubblici, da chi ha partecipato ai congressi del Pd, da chi criticava l’azione di personaggi come Micillo e ora si candida, con quegli stessi personaggi, a sindaco per il centrodestra.

I cittadini di Mugnano sanno cosa fare, domenica potranno esprimere un vero voto d’opinione, senza interferenze e pressioni esterne, e poichè conoscono bene chi c’è dall’altra parte siamo sicuri che Luigi Sarnataro diventerà il sindaco della nostra città”.

Comunicato Stampa