Operazione “alto impatto”, tre arresti tra Giugliano e Qualiano. Ecco i nomi

Operazione “alto impatto”, tre arresti tra Giugliano e Qualiano. Ecco i nomi

I carabinieri hanno denunciato anche sei persone per vendita illegale di sigarette e sorpreso 5 giovani senza patente GIUGLIANO – Arresti e denunce.


I carabinieri hanno denunciato anche sei persone per vendita illegale di sigarette e sorpreso 5 giovani senza patente

GIUGLIANO – Arresti e denunce. I carabinieri della Compagnia di Giugliano insieme a colleghi della compagnia d’intervento operativo del reggimento Campania hanno effettuato un servizio ad “alto impatto” a Giugliano e Qualiano.

Nell’ambito dell’operazione è stato tratto in arresto Vincenzo Palumbo, 34enne, residente a Giugliano in via Marconi, sorpreso in stato di evasione dagli arresti domiciliari ai quali era stato sottoposto per rapina.

Inoltre sono state arrestate altre due persone su provvedimento restrittivo della Procura. Si tratta di  Gennaro Volpe, 43 anni, residente a Giugliano in via Licola Mare, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso il 3 giugno dalla Procura di Napoli Nord dovendo espiare la pena residua di un anno e 6 mesi di reclusione per rapina a mano armata commessa a Giugliano il 23.11.2003, e di Luca Priore, 33 anni, residente a Qualiano, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso il 25 maggio dalla Procura di Teramo dovendo espiare la pena residua di un anno e 7 mesi di reclusione per reati inerenti gli stupefacenti commessi a Teramo il 31.07.2013.

Nel contesto operativo 6 persone sono state denunciate in stato di libertà per detenzione e vendita illegale di sigarette di contrabbando (con il sequestro di 15 kg di sigarette). Denuncia, infine, anche per 5 giovani sorpresi alla guida di veicoli senza aver mai conseguito la patente.