Partono le ruspe a Lago Patria. Il probabile nuovo assessore è già al lavoro per fermarle

Partono le ruspe a Lago Patria. Il probabile nuovo assessore è già al lavoro per fermarle

E’ iniziato quest’oggi l’abbattimento degli edifici abusivi in via Madonna del Pantano. Il neo sindaco Poziello si è già attivato per trovare


E’ iniziato quest’oggi l’abbattimento degli edifici abusivi in via Madonna del Pantano. Il neo sindaco Poziello si è già attivato per trovare una soluzione e fermare le demolizioni

GIUGLIANO – Le ruspe sono ritornate nella giornata di oggi in via Madonna del Pantano a Lago Patria, nei pressi della base Nato, e questa volta sono entrate in azione. E’ partita dunque la demolizione dei due fabbricati abusivi di proprietà della famiglia Brio Albano. La decisione del Tar, a cui i proprietari hanno presentato ricorso, pare non sia ancora arrivata ma l’abbattimento è partito lo stesso. Si è iniziato dalla casa ancora allo stato grezzo adiacente al villino abitato dalla famiglia, che pure rischia di essere abbattuto.

Il tutto è partito il 14 maggio scorso, quando lo polizia giunse sul posto con i tecnici per far sgomberare la casa abusiva dove viveva la famiglia (LEGGI). Dopo un po’ di tira e molla arrivò una sospensiva per ordine pubblico e fu accettata la proposta dei proprietari: aspettare almeno l’esito del ricorso presso il Tar Campania. Sentenza che doveva inizialmente arrivare il 3 giugno, poi fu rinviata di una settimana e ad oggi risulta ancora non pervenuta. Intanto le ruspe sono già partite, stamani gli agenti sono ritornati. “Abbiamo l’ordine del Prefetto, dobbiamo abbattere”, hanno detto.

prof. Paride Caputi
il prof. Paride Caputi

Intanto pare che il neo sindaco Antonio Poziello sia già al lavoro per risolvere la questione degli abbattimenti (circa 150 quelli già ordinati dalla Procura a Giugliano). L’incarico sarebbe stato affidato al prof. Paride Caputi, docente di Urbanistica alla Facoltà di Architettura della Federico II, che è già intervenuto sul tema nel corso della campagna elettorale di Poziello. Caputi infatti, molto probabilmente, sarà il nuovo assessore tecnico all’Urbanistica ed ai Lavori Pubblici del Comune di Giugliano. Potrebbe essere lui dunque ad aver l’incarico di portare al termine i lavori “Piu Europa” e ridefinire il nuovo piano urbanistico della città. L’ultimo “Puc” infatti risale ad oltre 30 anni fa.

(foto copertina: Ciro De Angelis)