Vergogna al Fondo Italia, rubate le giostre ai bambini

Vergogna al Fondo Italia, rubate le giostre ai bambini

Il parco era stato inaugurato appena tre settimane fa. Arzillo: “Un gesto ignobile”. La responsabile Angela Palma: “Non ci arrendiamo” GIUGLIANO –


Il parco era stato inaugurato appena tre settimane fa. Arzillo: “Un gesto ignobile”. La responsabile Angela Palma: “Non ci arrendiamo”

GIUGLIANO – Scivoli, cavallucci, altalene. Anche i giochi d’infanzia possono essere rubati. E’ accaduto al Fondo Italia, il parco urbano situato a Varcaturo in viale dei Pini nord e gestito dall’associazione Centro Sportivo Fiamma. Un gruppo di ignoti l’altra notte ha rotto la rete di recinzione e si è introdotto all’interno del Fondo. Sono state portate via quasi tutte le giostre presenti nel parco.

furto giostre fondo italia
la recinzione divelta

“Un gesto ignobile che colpisce i più piccoli – ha denunciato il presidente dell’associazione, Antonio Arzillo, su Facebook -. Laddove c’è il degrado nascerà un parco urbano”.  Esprime rammarico e dispiacere Angela Palma, responsabile del Centro Sportivo: “Abbiamo fatto tanti sacrifici per restituire questo bene alla collettività ed è triste vederlo danneggiato. A giugno contavamo di attivare il programma degli orti sociali. Ora tocca riorganizzarci. Ad ogni modo non ci arrendiamo. Valuteremo l’installazione di una videocamera di sorveglianza”.

Il parco è un bene confiscato alla criminalità organizzata. Trasformato in un orto sociale col nome di “Fondo Italia” dal Centro Sportivo Fiamma, è stato inaugurato lo scorso 17 maggio alla presenza di Francesco Storace, segretario de “La Destra” ed ex presidente della Regione Lazio. Dopo neanche un mese dall’apertura è già vittima del primo raid vandalico.