“Alla Base Nato di Lago Patria preparano la guerra alla Russia”. L’allarme di Padre Zanotelli

“Alla Base Nato di Lago Patria preparano la guerra alla Russia”. L’allarme di Padre Zanotelli

A settembre ci sarà la più grande esercitazione dopo la caduta del Muro di Berlino. Il religioso: “Non posso accettare questo sistema


A settembre ci sarà la più grande esercitazione dopo la caduta del Muro di Berlino. Il religioso: “Non posso accettare questo sistema di morte”

GIUGLIANO – Si chiama “Trident Juncture 2015” e sarà “la più grande esercitazione Nato dalla caduta del Muro di Berlino”. Ad annunciarlo sono fonti ufficiali del U.S. Army Europe. L’operazione si terrà in Italia, Spagna e Portogallo e vedrà impegnate diverse forze speciali. Verranno coinvolti 35.000 soldati, 200 aerei, 50 navi da guerra ed a guidare le operazioni sarà la base Nato di Lago Patria, situata in via Madonna del Pantano. Un arsenale non da poco insomma che sbarcherà a Giugliano.

“Semplice” esercitazione oppure può essere la fase di preparazione per una nuova guerra mondiale? La motivazione ufficiale è “testare le capacità della Forza di risposta, il cui ruolo è rispondere a una crisi prima ancora che essa cominci, in altre parole quello della guerra preventiva”.

20140617_zanotelli5638
Alex Zanotelli

L’allarme di padre Zanotelli. La notizia girava già da alcuni mesi ma ora Padre Alex Zanotelli (nella foto), missionario e fondatore di diversi movimenti che promuovono la pace, attraverso il suo blog, lancia un allarme e si dice preoccupato. Ecco cosa scrive il religioso in una nota (CLICCA QUI PER LA VERSIONE INTEGRALE): “Siamo di nuovo sul piede di guerra anche in Europa sia sul fronte Ucraina, come nel Mediterraneo. E questo grazie alla NATO. È stata la NATO a far precipitare lo scontro con la Russia perché voleva e vuole che l’Ucraina diventi membro della NATO per poter così sparare i suoi missili direttamente su Mosca”.

Poi aggiunge: “Ma ora si apre anche il Fronte Sud: il Mediterraneo. È in questo pesante scenario di guerra che si terrà in Europa dal 28 settembre al 6 novembre la più grande esercitazione militare dalla caduta del muro di Berlino. Questa gigantesca esercitazione “Trident Juncture 2015”, sarà pilotata dalla nuova base NATO di Lago Patria a Napoli. Giochiamo in casa e giochiamo con il fuoco”.

Padre Zanotelli, infine, invita anche ad una mobilitazione di protesta: “Mobilitiamoci tutti, credenti e non, uniamoci al di là di ideologie o credi, contro questa gigantesca esercitazione militare NATO “Trident Juncture 2015” che si terrà in autunno. Lo chiedo da Napoli, il centro comando di questa operazione, insieme al comitato napoletano “Pace e Disarmo”. Perché non pensare a una manifestazione nazionale a Napoli o altrove, promossa da tutte le realtà del movimento per la pace, dalla Rete della pace come dal Tavolo della Pace, dai No Muos come dai No NATO? Tutti insieme perché vinca la vita!”