Eroina in tasca e nello stomaco, i carabinieri arrestano lo spacciatore alla stazione di Aversa

Eroina in tasca e nello stomaco, i carabinieri arrestano lo spacciatore alla stazione di Aversa

Una TAC ha permesso la scoperta degli ovuli nell’intestino. L’uomo è un immigrato irregolare AVERSA – I carabinieri della stazione di Grazzanise


Una TAC ha permesso la scoperta degli ovuli nell’intestino. L’uomo è un immigrato irregolare

AVERSA – I carabinieri della stazione di Grazzanise (CE), nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione dei reati in materia di stupefacenti, hanno sottoposto a controllo ed arrestato il cittadino ghanese Richard Asokwa, classe 1981.

I militari dell’Arma, presso la stazione ferroviaria di Aversa, insospettiti dall’atteggiamento tenuto dall’uomo, l’hanno controllato dopo essere sceso dal treno intercity proveniente da Roma. Lo stesso, non in regola con la documentazione comprovante la regolare permanenza sul territorio Italiano, si è subito mostrato intollerante verso i carabinieri che, successivamente, lo hanno sottoposto a perquisizione personale.

L’uomo è stato trovato in possesso di 30 involucri contenenti  complessivi gr. 446,00 di sostanza stupefacente del tipo eroina. La successiva TAC eseguita presso la clinica Pineta Grande di Castel Volturno (CE), ha evidenziato la presenza di ulteriori involucri all’interno dell’ apparato intestinale. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro. L’arrestato, invece, permane in stato di ricovero, in attesa della completa evacuazione degli ovuli.