“Liberiamo l’aria”, flash mob a Varcaturo contro i roghi con balli e ‘funerale’ alla monnezza

“Liberiamo l’aria”, flash mob a Varcaturo contro i roghi con balli e ‘funerale’ alla monnezza

La particolare manifestazione è organizzata da “Osservatorio Costiero” e si terrà il prossimo 26 settembre GIUGLIANO – La fascia costiera non ci


La particolare manifestazione è organizzata da “Osservatorio Costiero” e si terrà il prossimo 26 settembre

GIUGLIANO – La fascia costiera non ci sta e ritorna a manifestare per difendere il territorio e la salute pubblica. I recenti avvenimenti parlano di una nuova preoccupante escalation di roghi tossici. Ed allora l’associazione “Osservatorio Costiero”, dopo una serie di riunioni tra cittadini, ha organizzato un flash mob con “funerale alla monnezza” che si terrà sabato 26 settembre alle ore 18 in via Ripuaria a Varcaturo.

L’adesione è stata già espressa pubblicamente anche da alcuni esponenti politici locali.

Non si tratterà di una manifestazione qualunque, ma un evento per fare denuncia sociale in un modo molto particolare ed innovativo, trattando il dramma della “Terra dei Fuochi” anche con goliardia grazie all’arte ed alla creatività.

“Un flash mob fatto di ragazzi che danzano a favore di un’aria pulita e finalmente un determinato funerale alla monnezza. – spiegano gli organizzatori – sara’ una manifestazione pacifica e spettacolare. Infatti, oltre ai ragazzi che balleranno a tema in vari punti della strada, ogni partecipante è pregato di venire indossando un bustone della spazzatura o vestito di nero per il ‘funerale’ ed, inoltre, chi vorrà, potrà dare spazio alla sua fantasia e creatività dipingendosi il volto a tema”.

“Una candela, un lumino – aggiungono gli attivisti – completeranno la scenografia e pronti tutti a sfilare, tra musica e danze”.

Il messaggio lanciato vuole essere forte e chiaro: “Alle istituzioni deve arrivare che questo territorio è unito, compatto, deciso e che noi stavolta ‘Liberiamo l’aria’”.