Marano, scontro al vetriolo tra Di Guida e Liccardo. Il sindaco: “Valuterò la querela”

Marano, scontro al vetriolo tra Di Guida e Liccardo. Il sindaco: “Valuterò la querela”

Botta e risposta tra i due politici dopo la conferenza stampa di questa mattina. Il primo cittadino considera le dichiarazioni dell’ex assessore


Botta e risposta tra i due politici dopo la conferenza stampa di questa mattina. Il primo cittadino considera le dichiarazioni dell’ex assessore provinciale”chiacchiere da bar”

MARANO – Botta e risposta tra Di Guida e Liccardo. Il primo cittadino risponde alle accuse mosse dall’ex assessore provinciale nel corso della conferenza stampa di questa mattina.

“Quanto affermato da Di Guida si commenta da solo e non meriterebbe alcuna risposta. – ha dichiarato Liccardo – Mi dispiace solo che per mere beghe politiche ha ricompreso nelle sue farneticazioni anche persone che non hanno alcun ruolo politico. Ho saputo della conferenza stampa dell’ex politico Di Guida e mi sono incuriosito: ho letto i giornali, nella speranza di trovare almeno per una volta una proposta concreta a favore della città ma, purtroppo, ho trovato le solite chiacchiere da bar, invettive contro singoli e polemiche sterili.”

“Le uniche due novità hanno un peso diverso. – ha proseguito la fascia tricolore maranese -. La prima è simpatica, sarei diventato sindaco grazie a lui… La cosa mi fa sorridere, ma se lo aiuta a star bene, per me non è un problema, considerato anche il suo evidente stato di nervosismo. Una volta conobbi un uomo che sosteneva di aver determinato la nomina del Papa. Ognuno ha le sue convinzioni. …La seconda vicenda, invece, è grave ed infangante. Tira in ballo mia moglie e assurde vicende fiscali: su questo ho dato mandato ad un legale per valutare le azioni da intraprendere”.