Mugnano, archiviata l’emergenza rifiuti. L’assessore all’Ambiente: “Daremo nuovo impulso alla differenziata”

Mugnano, archiviata l’emergenza rifiuti. L’assessore all’Ambiente: “Daremo nuovo impulso alla differenziata”

“Bisogna riprendere una seria e adeguata politica che aumenti la quantità e la qualità della raccolta differenziata” MUGNANO –  Conclusa l’emergenza rifiuti, ancora qualche


“Bisogna riprendere una seria e adeguata politica che aumenti la quantità e la qualità della raccolta differenziata”

MUGNANO –  Conclusa l’emergenza rifiuti, ancora qualche giorno e la città tornerà completamente pulita.  Ad annunciarlo è l’assessore all’Ambiente Mariarosaria Di Guida: “La Green Line, ditta che la scorsa settimana è subentrata alla Sagi, già da diversi giorni sta provvedendo a ripulire la città dai rifiuti, concentrandosi in primis sui cumuli ammassatisi nelle vicinanze delle campane del vetro.

La maggior parte delle zone è già stata oggetto di interventi, questa sera si procederà con lo svuotamento delle campane del vetro. Nel giro di qualche giorno, insomma, Mugnano tornerà completamente pulita e allora potremo riprendere una seria ed adeguata politica che aumenti la quantità e la qualità della raccolta differenziata. L’emergenza rifiuti – sottolinea l’assessore al ramo – è scoppiata all’indomani del nostro insediamento, a seguito del fallimento della Sagi Service, fallimento che non era certo prevedibile. Da allora, assieme al sindaco e a tutta la giunta, abbiamo profuso tutto il nostro impegno non solo per affrontare l’emergenza, ma anche per risolvere definitivamente la questione. Da subito ci siamo messi in contatto con la prefettura e abbiamo dato specifico indirizzo politico, con l’approvazione di apposite delibere di giunta e ordinanze sindacali, ai dirigenti affinché il contratto venisse rescisso e il servizio venisse affidato ad una nuova ditta.

Una volta tornati alla normalità con la Green Line, ditta che gestirà il servizio di raccolta fino all’espletamento della gara per l’appalto quinquennale, inizieremo immediatamente a lavorare sul fronte della raccolta differenziata, che prevediamo di riportare nel giro di qualche mese al 60 per cento.  Il nuovo bando di gara – ricorda Di Guida – prevede tra le altre cose la rimozione delle campane sul territorio comunale e l’avvio della raccolta differenziata porta a porta anche per il vetro. Un provvedimento di per sé importantissimo, visto che nei pressi delle campane del vetro vengono spesso abbandonati rifiuti di ogni genere.

Non dobbiamo dimenticare, infatti, che negli ultimi mesi è aumentata la pratica dello sversamento illegale di rifiuti. Molto spesso ripuliamo alcune arterie e dopo neanche qualche ora ritroviamo già cumuli di rifiuti abusivi. Ci stiamo muovendo anche in tal senso – conclude l’assessore – Dalla prossima settimana inizierà una seria politica di repressione contro chi inquina, in primis con l’aumento dei controlli, e quindi delle multe, da parte dei vigili urbani e in seguito con l’ausilio delle guardie ambientali volontarie. E’ necessario tuttavia anche riprendere una politica di sensibilizzazione dei cittadini, all’insegna della legalità e del rispetto per l’ambiente, che partirà dalle scuole”.