Rifiuti, la vicesindaco Mastropasqua: “Melito non deve essere la pattumiera dell’hinterland”

Rifiuti, la vicesindaco Mastropasqua: “Melito non deve essere la pattumiera dell’hinterland”

Stretta di amministrazione comunale e polizia municipale contro gli sversamenti illeciti. Operai al lavoro anche alla rotonda alle spalle della Metro di


Stretta di amministrazione comunale e polizia municipale contro gli sversamenti illeciti. Operai al lavoro anche alla rotonda alle spalle della Metro di Giugliano

MELITO – Non si fermano i controlli dell’amministrazione comunale contro il criminale fenomeno dello sversamento abusivo dei rifiuti.

Questa mattina la Vicesindaco con delega all’ambiente, Marina Mastropasqua, in collaborazione con il Comando di Polizia Municipale ha effettuato nuovi sopralluoghi in alcuni punti critici della città, al confine con i Comuni di Giugliano e Casandrino, dove sono stati individuati anche significativi sversamenti di rifiuti speciali.

Materiali di risulta, residui di pellame e scarti di officine meccaniche sono stati prontamente sequestrati dai vigili urbani che hanno avviato tutte le procedure attraverso le quali, entro poche ore, sarà possibile risalire ai responsabili di tali scempi.

“Melito non deve essere la pattumiera dell’hinterland – ha dichiarato l’assessore con delega all’ambiente, Marina Mastropasqua, proseguendo: la stragrande maggioranza dei melitesi effettua correttamente la differenziata e non deve accettare che casa propria venga sporcata da chi dimostra di non avere alcun rispetto per l’ambiente. Grazie alle telecamere, alle segnalazioni dei nostri concittadini ed al materiale sequestrato proseguiamo con le nostre iniziative”.

“Stamattina – ha aggiunto la Mastropasqua – abbiamo recuperato elementi importantissimi ed abbiamo già segnalato alle autorità competenti alcuni degli autori degli sversamenti abusivi, adesso restiamo in attesa di ricevere ulteriori utili dettagli per individuare le aziende della periferia che, soprattutto negli orari notturni, raggiungono la nostra città per smaltirvi la loro spazzatura. Noi non ci fermiamo, inaspriamo i controlli sul territorio comunale confidando ancora nella collaborazione dei nostri cittadini che continueranno a fornirci documenti fotografici ed utili informazioni per risalire ai responsabili di questo criminale fenomeno.”

(comunicato stampa)

Intanto oggi gli operai della ditta che si occupa della nettezza urbana per conto dell’ente melitese, la Senesi, sono intervenuti anche alla rotonda nei pressi della stazione della metropolitana di Giugliano. Area di confine dove ormai da tempo si registra una situazione vergognosa. La discarica abusiva, infatti, aveva addirittura ristretto la carreggiata.