Tangenti per la fornitura di pasti alle scuole. Arresti e perquisizioni in corso

Tangenti per la fornitura di pasti alle scuole. Arresti e perquisizioni in corso

I carabinieri stanno eseguendo 11 ordinanze. Appalti truccati per la refezione scolastica di alcuni istituti tra le province di Napoli, Avellino e


I carabinieri stanno eseguendo 11 ordinanze. Appalti truccati per la refezione scolastica di alcuni istituti tra le province di Napoli, Avellino e Salerno

HINTERLAND – Scoperto un giro di frodi per ottenere erogazioni pubbliche. In manette imprenditori e pubblici amministratori. Gli arresti e le perquisizioni sono partiti all’alba.

Operazione dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli con l’esecuzione di un’Ordinanza di Custodia Cautelare emessa dal GIP di Napoli a carico di 11 persone ritenute a vario titolo responsabili di associazione per delinquere e di turbata libertà degli incanti, corruzione e rivelazione di segreti d’ufficio, frode in pubbliche forniture e falsità ideologica commessa da Pubblico Ufficiale, nonché estorsione e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

Nel corso di indagini coordinate dalla Procura di Napoli i militari dell’Arma hanno scoperto l’esistenza di una associazione criminale facente capo a un imprenditore attivo nella refezione scolastica: mediante l’intervento di amministratori e dirigenti pubblici e con la complicità di altre persone il gruppo otteneva l’aggiudicazione di appalti per la fornitura di pasti in scuole delle province di Napoli, Avellino e Salerno, determinando l’esclusione dalle gare delle ditte concorrenti, anche con la promessa di posti di lavoro per parenti e amici.