20 genitori deferiti per non aver garantito la frequenza della scuola dell’obbligo per i propri figli

20 genitori deferiti per non aver garantito la frequenza della scuola dell’obbligo per i propri figli

Le indagini dei Carabinieri rientrano in un’ampia operazione di contrasto del fenomeno dell’abbandono scolastico AVERSA – Nell’ambito di una operazione finalizzata a contrastare


Le indagini dei Carabinieri rientrano in un’ampia operazione di contrasto del fenomeno dell’abbandono scolastico

AVERSA – Nell’ambito di una operazione finalizzata a contrastare l’inosservanza dell’obbligo dell’istruzione, i Carabinieri del reparto territoriale di Aversa si sono recati in diversi istituti scolastici dell’area di competenza per, in particolare hanno effettuato specifici controlli presso le scuole “F. Bagno” di Cesa, “Basile” di Parete, presso la scuola media “U.Foscolo” di Lusciano e la scuola media “Tozzi” di Frignano.

Dalle indagini è emerso che 20 genitori avevano omesso, senza giustificato motivo, di garantire che i propri figli frequentassero la scuola dell’obbligo. In alcuni casi, dai registri è emerso un numero di assenze – non adeguatamente giustificate –  tale da non permettere a questi alunni di poter accedere all’anno successivo.

Per questo motivo i genitori di questi alunni sono stati deferiti in stato di libertà per non aver garantito l’obbligo dell’istruzione elementare dei minori.