Agguato nelle palazzine. Il figlio di Paparella la scampa ma viene preso dalla Polizia

Agguato nelle palazzine. Il figlio di Paparella la scampa ma viene preso dalla Polizia

A seguito della sparatoria sono state fermate quattro persone tra cui Nello Di Biase che pare fosse l’obiettivo dei sicari GIUGLIANO –


A seguito della sparatoria sono state fermate quattro persone tra cui Nello Di Biase che pare fosse l’obiettivo dei sicari

GIUGLIANO – Colpi d’arma da fuoco esplosi contro un ragazzo questa sera nelle palazzine a Giugliano. Secondo gli inquirenti l’obiettivo dei sicari era Nello Di Biase figlio di Michele, detto Paparella, scomparso da quasi un mese da quando la sua auto fu trovata insanguinata nel quartiere Vasto a Napoli.  Il ragazzo è riuscito a scampare all’agguato trovando rifugio in un portone. I sicari sono arrivati in moto quando il ragazzo si trovava con alcuni amici e hanno esploso almeno 5 colpi d’arma da fuoco.

Dopo la sparatoria gli uomini del Commissariato di Giugliano, diretti dal primo dirigente Pasquale Trocino, hanno controllato la zona e hanno prelevato 3 persone tra cui lo stesso Di Biase che però al momento non è sottoposto a fermo nè indagato. I tre sono stati portati in commissariato e in questo momento sono sotto interrogatorio da parte degli inquirenti.