Discarica Novambiente, per il Tar la gara d’appalto era regolare

Discarica Novambiente, per il Tar la gara d’appalto era regolare

Per i giudici amministrativi la Treerre ha le carte in regola per procedere con i lavori di bonifica GIUGLIANO – Discarica Novambiente, la


Per i giudici amministrativi la Treerre ha le carte in regola per procedere con i lavori di bonifica

GIUGLIANO – Discarica Novambiente, la gara d’appalto non era da annullare. A stabilirlo la sentenza della prima sezione del Tar. Lo scorso marzo la Sogesid, dopo l’intervento dell presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone, aveva revocato l’appalto sia alla Treerre, per gli interventi di bonifica nella discarica Novambiente, che alla Ati, ditta aggiudicataria della bonifica della Resit.

Entrambe le società fecero ricorso al tribunale amministrativo. Ieri è arrivata la prima sentenza: la Treerre è in regola e può avviare i lavori per un importo complessivo di 6 milioni di euro. A questo punto però la Sogesid (stazione appaltante) potrebbe ricorrere al Consiglio di Stato. Nel caso della Resit, invece, il contenzioso è ancora in atto.