Investe una donna incinta ed un bambino a Sant’Antimo, era anche sotto sorveglianza speciale

Investe una donna incinta ed un bambino a Sant’Antimo, era anche sotto sorveglianza speciale

L’uomo, G.R., è stato denunciato per violazione dell’obbligo di soggiorno, omissione di soccorso e guida senza patente SANT’ANTIMO – I carabinieri della


L’uomo, G.R., è stato denunciato per violazione dell’obbligo di soggiorno, omissione di soccorso e guida senza patente

SANT’ANTIMO – I carabinieri della Tenenza di Sant’Antimo hanno denunciato a piede libero un 45enne del luogo, G.R., perché ritenuto responsabile di violazione agli obblighi inerenti la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, guida senza patente (perché revocata), omissione di soccorso a seguito di incidente stradale con investimento di pedoni (tra cui una donna incinta).

Sarebbe stato G.R., alla guida di un motocarro, a investire ieri pomeriggio due pedoni, madre e figlio (una donna 28enne e il bimbo di 3 anni), sul Corso Unione Sovietica di Sant’Antimo. Sul posto dell’incidente sono intervenuti i militari della Tenenza di Sant’Antimo. La donna e il bimbo sono stati soccorsi e accompagnati rispettivamente presso l’Ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore e presso il Santobono di Napoli. Per fortuna entrambi non hanno riportato ferite gravi, se la caveranno con pochi giorni di prognosi, la donna dovrà restare sotto osservazione perché incinta.

Grazie alle indagini attivate immediatamente dai carabinieri, e soprattutto grazie alle testimonianze dei passanti, i militari sono arrivati a G.R., denunciandolo alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord.