La tragedia di Alessandro, spunta ipotesi di omicidio colposo

La tragedia di Alessandro, spunta ipotesi di omicidio colposo

Indagano i carabinieri per la morte del giovane porta pizze di Qualiano. La famiglia: “Vogliamo la verità, se qualcuno ha visto qualcosa


Indagano i carabinieri per la morte del giovane porta pizze di Qualiano. La famiglia: “Vogliamo la verità, se qualcuno ha visto qualcosa è pregato di fornire informazioni anche in modo anonimo”

QUALIANO – Adesso si cerca la verità. E’ ancora forte il dolore di parenti, amici e conoscenti, per la morte di Alessandro Selvaggio, il 20enne di Qualiano morto dopo alcuni giorni di coma a seguito di un incidente sullo scooter in via Corigliano, nei pressi del cosiddetto “Ponte di Surriento”.

Ha lottato fino alla fine ed anche i medici hanno cercato in tutti i modi di salvarlo con una seria di interventi finché il suo cuore ha smesso di battere.

Il giovane lavorava come porta pizze per una pizzeria di Villaricca ed è stato ritrovato dai soccorritori in gravi condizioni.  I carabinieri ora hanno aperto un’indagine per omicidio colposo.

Adesso la famiglia si batte per sapere cosa sia realmente successo quello maledetta sera: “Se qualcuno ha visto qualcosa la sera del 18 quando Alessandro ha avuto l’incidente in via Corigliano, siete pregati di fornire informazioni anche in forma anonima ai carabinieri, si indaga ormai per omicidio colposo, inoltre stiamo cercando la persona che per primo lo ha trovato e chiamato. I soccorsi, per piacere a nome della famiglia cerchiamo di trovare la verità, la vita di un ragazzo di 20 anni o di chiunque altro non può finire così. VOGLIAMO LA VERITÁ PER ALESSANDRO”