Non bastavano le polemiche sul No dei sindaci. Ora le Iene lanciano “Gomolla”

Non bastavano le polemiche sul No dei sindaci. Ora le Iene lanciano “Gomolla”

I due cinesi Cilo e Gennalo “seminano il panico” tra i connazionali. Tanti luoghi comuni in un colpo solo GIUGLIANO – L’eco


I due cinesi Cilo e Gennalo “seminano il panico” tra i connazionali. Tanti luoghi comuni in un colpo solo

GIUGLIANO – L’eco delle polemiche non si era ancora sopita, tanto da meritare anche l’intervento diretto di alcuni dei protagonisti della fiction attraverso i propri profili sui social. Gomorra Si, Gomorra No. A Giugliano, almeno formalmente, ha vinto il No.

Ma se la decisione del sindaco Poziello – e di altri suoi omologhi – ha suscitato polemiche e pareri discordanti, a mettere tutti (o quasi) d’accordo ci hanno pensato le Iene. Il noto programma di Italia 1, infatti, ha avuto la brillante idea di lanciare Gomolla, versione in salsa cinese della novella che vede protagonisti i Savastano ed i clan rivali.

Qualcuno parla, a volte anche a sproposito, di “SputtaNapoli”. Qui, probabilmente, si è andati anche oltre. La fiera dei luoghi comuni va in scena in un servizio di circa sette minuti, che noi NON vi riproponiamo – ma è facilmente reperibile in rete – dove a spadroneggiare tra vari connazionali sono i due novelli boss con gli occhi a mandorla, CiLo, e GennaLo. Si, avete letto bene, CiLo e GennaLo.

Metti Napoli, la camorra e i cinesi nel mixer. Aggiungi un po’ di montaggio scadente e innaffia con abbondante trama incomprensibile, agita bene e versa in larghi tazzoni da zuppa di latte notturna. Lo squallore è servito.