Via Verdi, situazione ancora critica. Scuola chiusa fino a venerdì

Via Verdi, situazione ancora critica. Scuola chiusa fino a venerdì

La decisione è stata presa da Poziello dopo le voragini che si sono aperte lungo la strada: “Non mettiamo a rischio la


La decisione è stata presa da Poziello dopo le voragini che si sono aperte lungo la strada: “Non mettiamo a rischio la sicurezza dei bambini”. Intanto proseguono i lavori alla rete fognaria

GIUGLIANO – Chiude la succursale del VI Circolo Didattico in via Verdi. La decisione – attraverso un’ordinanza – è del sindaco Antonio Poziello dopo le voragini che si sono aperte lungo la strada nella giornata di ieri.

“Man mano che proseguono i lavori di scavo in Via Verdi – ha scritto Poziello sulla sua bacheca – la situazione sembra peggiorare. Adesso stanno venendo giù anche i pali dell’illuminazione pubblica. In queste circostanze – conclude – ritengo indispensabile chiudere il plesso scolastico per non mettere a rischio la sicurezza dei bambini. In via prudenziale, l’ordinanza di chiusura della scuola è stata prorogata fino a venerdì, anche se speriamo di completare i lavori entro giovedì sera”.

Il primo cittadino ha contattato la dirigente per comunicare il contenuto dell’ordinanza e far scattare il passaparola tra i genitori. Il sindaco aggiorna poi i cittadini sulla situazione dei lavori. “Su Via Verdi si è lavorato per tutta la notte, ricostruendo le condotte idriche e fognarie e riempiendo le cavità sotterranee. Sarà necessario un lavoro ancora lungo e complicato dalla presenza di molti sotto servizi e della linea dell’alta tensione, che nel corso della notte è stata staccata e riattaccata. L’ufficio tecnico sta continuando la verifica della rete fognaria che, si sarà notato, è messa piuttosto male”.

Ma i disagi non si fermano qui. Oltre alla chiusura della scuola, è stata disposta ancha la chiusura della strada al traffico veicolare. Il sindaco annuncia che il cambio del piano traffico “avrà ricadute catastrofiche sulla circolazione”. Per contrastare i disagi l’amministrazione promette di schierare “vigili a ogni incrocio”.