Ritornano a Giugliano due opere rubate 17 anni fa. Stamani la cerimonia ad Ancona

Ritornano a Giugliano due opere rubate 17 anni fa. Stamani la cerimonia ad Ancona

Si tratta di due quadri dell’artista Pacecco De Rosa trafugati dalla chiesa di Santa Sofia nel ’98 e ritrovate dai carabinieri. VIDEO


Si tratta di due quadri dell’artista Pacecco De Rosa trafugati dalla chiesa di Santa Sofia nel ’98 e ritrovate dai carabinieri. VIDEO

GIUGLIANO – Ritornano finalmente a casa due opere d’arte rubate nel 1998 a Giugliano. Si tratta di quadri attribuiti all’artista Pacecco De Rosa: “San Diodato” e “Il martirio di San Giuliano”. Le tele furono trafugate in una notte di 17 anni fa da una cappella all’interno della chiesa di Santa Sofia e sono state ritrovate nel 2011 ad Ancona dai carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Artistico. Erano a casa di un ricco collezionista del posto.

12305867_10208307925517467_1831235418_nStamani, proprio nel capoluogo marchigiano,  è avvenuta la cerimonia di riconsegna. Presente una delegazione arrivata da Giugliano rappresentata dal professor Tobia Iodice, dal presidente della Pro Loco Domenico Savino, dal presidente del consiglio comunale Luigi Sequino e dal consigliere Francesco Iovinella.

I due quadri ora verranno prima consegnati al comando di Polizia Municipale e poi successivamente esposti al Comune.

Nel corso degli anni molte opere sono state rubate alla città di Giugliano in Campania. La Pro Loco ha anche pubblicato un elenco di tutti i furti d’arte avvenuti negli ultimi 30 anni e le relative foto sono inserite nella banca dati dei carabinieri.

GUARDA IL VIDEO: