Rotonda al cosiddetto “incrocio di Candida”, se ne occuperà il comune di Qualiano

Rotonda al cosiddetto “incrocio di Candida”, se ne occuperà il comune di Qualiano

De Luca: “La ditta dovrà predisporre un dispositivo sperimentale, poi passeremo alla definitiva realizzazione” QUALIANO – Sarà il Comune di Qualiano ad occuparsi della


De Luca: “La ditta dovrà predisporre un dispositivo sperimentale, poi passeremo alla definitiva realizzazione”

QUALIANO – Sarà il Comune di Qualiano ad occuparsi della realizzazione di una rotatoria all’incrocio fra la via Santa Maria a Cubito e Corso Italia nel Comune di Villaricca. Dopo l’accordo siglato tra i due Enti pubblici è stata impegnata la somma di  €29.364,43 compreso IVA al fine di garantire la copertura finanziaria quale intervento massimo previsto dallo studio di fattibilità, per i  lavori da eseguirsi.

“Stiamo procedendo velocemente sulla strada della realizzazione della rotatoria per ridurre i disagi che ricadono sugli automobilisti in transito ed in particolare sulla nostra città visto che la zona interessata è nel nostro centro urbano anche se al confine con Villaricca. – ricorda il sindaco Ludovico De Luca – Gli atti relativi al consuntivo delle opere, saranno trasmessi al Comune di Villaricca per il rimborso del 50% delle somme spese”.

E’ partita, quindi, la procedura negoziata per la ricerca della ditta che si dovrà occupare della realizzazione della rotatoria. A partecipare dovranno essere minimo cinque ditte e tra loro, il Comune di Qualiano, sceglierà quella che presenterà l’offerta più vantaggiosa.

La ditta incaricata, prima della realizzazione definitiva,  tra Corso Italia, via S.M. a Cubito e via Corigliano, dovrà allestire una rotonda sperimentale con l’apposizione della segnaletica verticale e dei new jersey, con l’obiettivo di capire la funzionalità direttamente sul campo ed abituare gli automobilisti al nuovo dispositivo, che dovrebbe andare a tutto vantaggio dello snellimento del traffico così come è stato evidenziato dall’assessore alla Viabilità, Antonio Castaldo e dell’assessore ai Lavori Pubblici, Davide Morgera, che hanno chiarito gli innumerevoli  disagi in cui incorrono attualmente i cittadini, che transitano nella cosiddetta “zona di Candida”.

COMUNICATO STAMPA