Allerta terrorismo, falso allarme bomba a Pozzuoli

Allerta terrorismo, falso allarme bomba a Pozzuoli

Strada chiusa per molte ore e zona isolata. Gli artificieri hanno fatto brillare due oggetti sospetti ma all’interno c’erano solo capi d’abbigliamento


Strada chiusa per molte ore e zona isolata. Gli artificieri hanno fatto brillare due oggetti sospetti ma all’interno c’erano solo capi d’abbigliamento

POZZUOLI – Dopo gli attentati di venerdì scorso a Parigi è scattata ormai la psicosi in tutta Europa. Anche l’Italia ha innalzato il livello di allerta e negli ultimi giorni in tutto il Paese si sono registrati numerosi momenti di tensione. Tutti, alle fine, si sono rivelati infondati.

Dopo l’allarme di stamattina al Tribunale di Napoli (LEGGI), attimi di panico si sono registrati anche a Pozzuoli. L’allarme bomba è scattato in via Luciano, nei pressi della Curia (residenza del Vescovo) e del Comando di Polizia Municipale. Tutto è partito quando qualcuno ha segnalato degli “oggetti sospetti” lasciati in strada un passante: una valigia modello trolley ed un borsone. L’uomo è stato anche interrogato dalle forze dell’ordine.

Sul posto – come riporta Cronaca Flegrea – sono arrivati carabinieri, poliziotti, vigili del fuoco, ambulanza e vigili urbani. L’area è stata isolata ed i residenti obbligati a non muoversi dalle proprie abitazioni.

Gli artificieri hanno fatto brillare le due valigie ma all’interno, si è scoperto, non c’era alcun materiale esplodente. Solo vestiti gettati in strada da qualcuno.

La strada per precauzione è rimasta chiusa per circa 4 ore.