Dissidenti Pd, l’on. Palma: “Qualcuno pensava di fare lo scoop, ma è una bufala”

Dissidenti Pd, l’on. Palma: “Qualcuno pensava di fare lo scoop, ma è una bufala”

Il commento della parlamentare che attacca, neanche troppo velatamente, coloro che ieri avrebbero fatto uscire “ad arte” notizie infondate GIUGLIANO – “Sorrido pensando


Il commento della parlamentare che attacca, neanche troppo velatamente, coloro che ieri avrebbero fatto uscire “ad arte” notizie infondate

GIUGLIANO – “Sorrido pensando che qualcuno è convinto di fare di un segreto di pulcinella uno scoop da apertura di un Tg nazionale. Come colui che pensando di avere un cappone tra le mani si ritrova un moscerino. Le apparenti notizie, divulgate ad arte, sulle vicende interne al partito democratico di Giugliano, che in verità non mi appassionano, sono nella sostanza incredibili bufale. Non so se i componenti della commissione di garanzia provinciale si siano riuniti in qualche bar della zona per prendere un caffè. Se lo hanno fatto spero per loro abbiano sorseggiato almeno un caffè di buona qualità atteso che quel tipo di riunioni valgono al massimo per godere del piacere di prendersi un caffè”. Lo ha dichiarato l’on. Giovanna Palma in merito alla notizia diffusa ieri sul possibile reintegro nel PD dei cosiddetti “dissidenti”, tra cui il sindaco Antonio Poziello (LEGGI).

“Quando la commissione di garanzia deciderà di valutare – nelle sedi e nelle forme opportune – le vicende di alcuni ex iscritti al partito democratico di Giugliano – sono passati sei mesi – ormai CANCELLATI DALL’ANAGRAFE DEL PARTITO, e complessivamente delle vicende del commissariamento, sarà possibile proporre valutazioni in merito. Tenendo sempre presente che la commissione di garanzia provinciale non ha il valore delle sezioni riunite della Cassazione. Al di sopra della commissione provinciale, qualora questa dovesse pensare di negare l’evidenza delle norme dello statuto del partito, ci sono quella regionale e quella nazionale. Lo preciso, perchè nessuno può realisticamente illudersi di considerare lo statuto come un optional. Le scelte fatte non sono e non saranno oggetto di alcuna trattativa vecchia maniera. Valgono le sole regole dello statuto”, continua l’on. Palma.

“Il Pd locale è impegnato nella campagna del tesseramento che consentirà di strutturare ancora di più il primo partito della città di Giugliano; ed è impegnato a costruire un’opposizione in consiglio comunale ad un’amministrazione partita con il piede sbagliato. Il resto sono fantasie ed auspici di chi pensa di prendere scorciatoie alle normali regole della sana e genuina politica e di chi è convinto di poter vincere il premio Pulitzer operando invece in modo tale da poter conquistare nel futuro al massimo una pergamena del premio “snack e formaggi”, conclude la parlamentare.