Domenica di sangue sulle strade campane: muoiono due motociclisti

Domenica di sangue sulle strade campane: muoiono due motociclisti

Due incidenti mortali, uno sulla Domitiana e l’altro sulla statale della penisola sorrentina. Una delle due vittime aveva appena 16 anni. NAPOLI


Due incidenti mortali, uno sulla Domitiana e l’altro sulla statale della penisola sorrentina. Una delle due vittime aveva appena 16 anni.

NAPOLI – Due incidenti che vedono coinvolti mezzi a due ruote e due morti. Questo il tragico bollettino della giornata di ieri sulle strade campane. Sono lontani i tempi delle “stragi del sabato sera” – secondo uno studio della Polstrada dell’anno scorso, a partire dal 2000 gli incidenti nel week-end sono calati di quasi il 60% – tuttavia la domenica appena trascorsa ha registrato le morti di Francesco Catalano, 44 anni di Trentola Ducenta, e del giovanissimo Luigi De Rosa, di appena 16 anni di Castellammare.

DOMITIANA KILLER. Il primo ha perso la vita sulla statale Domitiana, strada che storicamente miete vittime, in un incidente che ha visto coinvolti due moto e un automobile. Il conducente dell’automobile, una Fiat Panda, avrebbe perso il controllo ribaltandosi, a quel punto per le moto alle sue spalle non ci sarebbe stato modo per evitare l’impatto. Immediati i soccorsi del 118 ma per Francesco non c’è stato nulla da fare. Le altre persone coinvolte stanno bene e saranno guarite in 30 giorni.

SORRENTINA ASSASSINA. Dinamica diversa ma stesso tragico destino per Luigi. Il giovane si trovava alla guida del suo Honda Sh grigio, sul tratto che collega Castellammare e Vico Equense, quando ha perso il controllo del motorino e si è schiantato contro una vettura proveniente dalla corsia opposta battendo la testa contro un dissuasore della velocità. Nonostante la vittima indossasse il casco, l’impatto gli  è stato fatale e il giovane centauro è morto sul colpo. Immediato il cordoglio degli amici che sul social network hanno voluto lasciare un ultimo saluto a Luigi, la cui vita è stata prematuramente spezzata da una morte assurda.