Giugliano, centrodestra e liste civiche in un’unica sede: “Riavviciniamo cittadini e politica”

Giugliano, centrodestra e liste civiche in un’unica sede: “Riavviciniamo cittadini e politica”

Dibattito aperto con i consiglieri nella nuova sede di via Marconi. L’obiettivo è creare un luogo di confronto per portare le istanze


Dibattito aperto con i consiglieri nella nuova sede di via Marconi. L’obiettivo è creare un luogo di confronto per portare le istanze della cittadinanza nell’Aula consiliare

GIUGLIANO – Si è tenuto questa sera il primo incontro pubblico nella nuova sede di via Marconi che riunisce sotto lo stesso tetto le forze politiche che hanno appoggiato il candidato sindaco Luigi Guarino al ballottaggio alle scorse amministrative.

Forza Italia, Fratelli d’Italia, CambiaMenti e le altre liste dell’ex avversario di Poziello nella competizione elettorale hanno deciso infatti di aprire un nuovo punto di incontro per ascoltare cittadini ed associazioni e portare le loro istanze in Consiglio comunale. L’obiettivo dunque è quello di ridurre la distanza tra politica e cittadini e permettere alla minoranza di agire con un’opposizione sempre più costruttiva.

12241444_10208225548218086_7752533254704015133_nAl dibattito hanno partecipato tanti militanti e simpatizzanti dei rispettivi schieramenti che hanno avuto quindi l’opportunità di confrontarsi, in una seduta aperta a tutti, con i consiglieri Alfonso Sequino, Francesco Aprovitola, Anna Russo, Vincenzo Basile e Luigi Guarino.

“Ricordiamoci che i consiglieri sono i rappresentati del popolo. – hanno chiosato gli esponenti politici presenti – Abbiamo uno strumento importante come l’interpellanza per portare i problemi che vivono quotidianamente i cittadini all’attenzione dell’amministrazione comunale. L’obiettivo è aprire alla cittadinanza e sperare che la gente partecipi sempre di più. Siamo aperti a tutti, anche ad associazioni e cittadini di altre aree politiche. Questo progetto mira a coinvolgere tutti quelli interessati al bene di questa città”.

Per la giovane leader di CambiaMenti Anna Russo si tratta di un “un laboratorio politico e quindi questo è un vero e proprio esperimento. È un’iniziativa innovativa soprattutto perché è trasversale”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Guarino, Aprovitola e Basile che hanno sottolineato l’importanza di una “presenza fisica sul territorio”.

Guarino ha poi annunciato la possibile apertura di una sede simile anche sulla fascia costiera mentre Sequino ha ricordato pure l’esperimento social attraverso il gruppo facebook “La tua voce in consiglio”, creato proprio per aprire un canale diretto con i cittadini.