Giugliano, la legge risponde: raid a tappeto in tutta la città. Oltre 50 unità impegnate nei controlli

Giugliano, la legge risponde: raid a tappeto in tutta la città. Oltre 50 unità impegnate nei controlli

Nel mirino della polizia campi rom, palazzine popolari, bar frequentati da pregiudicati, circumvallazione esterna e fascia costiera GIUGLIANO – Nuova operazione Alto Impatto


Nel mirino della polizia campi rom, palazzine popolari, bar frequentati da pregiudicati, circumvallazione esterna e fascia costiera

GIUGLIANO – Nuova operazione Alto Impatto per gli agenti del Commissariato di Giugliano. Questa volta i controlli non riguardano unicamente il campo rom di Masseria del Pozzo, ma anche le palazzine di via Montessori e i bar generalmente frequentati da pregiudicati. In campo, oltre che agli agenti del locale commissariato, anche gli uomini della Prevenzione Crimine della Questura, gli artificieri e le unità cinofile, per un totale di oltre 50 unità.

pol 2L’operazione, con perquisizioni e posti di blocco, è iniziata intorno alle 14 e ha visto coinvolte le zone “calde” del centro e della periferia. Numerosi controlli anche nella zona della circumvallazione, per frenare lo sfruttamento della prostituzione, e su tutta la fascia costiera, in particolare su via Staffetta dove nelle ultime settimane si sono verificati numerosi furti e rapine.

Durante le operazioni sono state portate in commissariato 12 prostitute, tute straniere, ed è stato ritrovato un motorino rubato e restituito al legittimo proprietario. Nulla, invece,  è stato trovato nel campo rom di Masseria del Pozzo. La Questura con quest’imponente operazione, che ha coinvolto tutta la città partendo dalla fascia costiera fino ai confini con Aversa, ha voluto dare un chiare segnale di presenza delle forze dell’ordine sul territorio.