Il Nuovo Centrodestra e la “grande fuga”, ecco tutti i fedelissimi di Severino Nappi

Il Nuovo Centrodestra e la “grande fuga”, ecco tutti i fedelissimi di Severino Nappi

Dopo Giugliano dicono addio ad Alfano anche i consiglieri di Qualiano, Marano e Mugnano HINTERLAND – Non si ferma la “grande fuga” dal


Dopo Giugliano dicono addio ad Alfano anche i consiglieri di Qualiano, Marano e Mugnano

HINTERLAND – Non si ferma la “grande fuga” dal Nuovo centrodestra, iniziata la scorsa settimana con l’uscita dal partito di Severino Nappi. Dopo Giugliano, primo comune in cui assessori e consiglieri hanno abbandonato il partito di Alfano, sono diversi i comuni dell’area nord dove il Nuovo Centrodestra si è completamente sciolto come neve al sole.

La scorsa settimana è stato il turno di Qualiano, dove l’ex sindaco e consigliere di opposizione Salvatore Onofaro ha lasciato il partito per aderire al movimento civico di Nappi “Insieme”. Neanche qualche giorno ed anche a Marano consiglieri di maggioranza (Astarita e Santoro) e assessori (Francesca Beneduce) hanno abbandonato Alfano, portando con sé oltre 400 iscritti. Ultimo in ordine di tempo Mugnano, dove ieri i consiglieri di minoranza Biagio Migliaccio e Aniello Piscopo hanno annunciato l’uscita dal Nuovo Centrodestra.

I motivi dell’abbandono? Il dato, incontrovertibile, che il partito non rispecchi più le idee liberali e riformiste di un tempo. All’appello di Nappi, insomma, sembra non mancare proprio nessuno e adesso il Nuovo Centrodestra deve fare i conti con una vera  e propria emorragia di iscritti. E’ forse ora che il partito, rimasto senza base, entri a far parte ufficialmente dei democrats.