Marano, l’opposizione firma un Patto di Coalizione e dichiara guerra a Liccardo

Marano, l’opposizione firma un Patto di Coalizione e dichiara guerra a Liccardo

La minoranza non esclude di richiedere l’arrivo della Commissione di Accesso MARANO – Fa sul serio questa volta l’opposizione, che nella serata di


La minoranza non esclude di richiedere l’arrivo della Commissione di Accesso

MARANO – Fa sul serio questa volta l’opposizione, che nella serata di lunedì ha firmato un Patto di Coalizione con cui dichiara “guerra” all’amministrazione Liccardo.

Un documento, firmato da tutti i 12 consiglieri di minoranza, in cui si programmano una serie di iniziative che hanno l’unico obiettivo di mandare a casa il primo cittadino. Tra queste non si esclude la richiesta di arrivo della Commissione di Accesso.

“Le condizioni in cui è stata ridotta la città – spiega in comunicato stampa l’opposizione – la completa mancanza di idee, gli errori macroscopici commessi nella gestione finanziaria che hanno condannato la città a dieci anni di lacrime e sangue, la fuga delle migliori professionalità verso altri enti, la mancanza di dirigenti e l’impossibilità di rimpiazzarli, un tessuto sociale ormai sfilacciato e prossimo al collasso, impongono che si operi con assoluta decisione e tempestività per interrompere questo irruento precipitare verso un baratro”.