Minacciano pistola in pugno un imprenditore per rapinarlo, arrestati tre pluripregiudicati a Pozzuoli

Minacciano pistola in pugno un imprenditore per rapinarlo, arrestati tre pluripregiudicati a Pozzuoli

Si tratta di Vincenzo Musella e di Vincenzo e Ciro Merolla. Avevano anche un coltello, riconsegnati i 25mila euro della rapina POZZUOLI


Si tratta di Vincenzo Musella e di Vincenzo e Ciro Merolla. Avevano anche un coltello, riconsegnati i 25mila euro della rapina

POZZUOLI – Questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile, supportati dai poliziotti del locale Commissariato, hanno arrestato, a Pozzuoli, tre pluripregiudicati del Quartiere Sanità, il 55enne Vincenzo Merolla, il 50enne Ciro Merolla ed il 59enne Vincenzo Musella in quanto sorpresi nella flagranza di una rapina ai danni di un noto imprenditore del posto.

Verso le 9,00, i poliziotti della Sezione Antirapina della Squadra Mobile napoletana, erano a Pozzuoli per un’attività investigativa quando hanno notato, in Via Pergolesi, Musella indicare ai due Merolla, in sella ad uno scooter, l’imprenditore nell’atto di entrare in un bar. Uno dei due lo ha raggiunto, minacciato con una pistola e trascinato fuori dall’esercizio commerciale. Dopo avergli strappato la borsa a tracolla, ha provato a raggiungere il complice che lo attendeva in sella allo scooter.

Dopo aver bloccato Musella e sicuri che la vittima era fuori pericolo, i poliziotti hanno quindi inseguito e bloccato anche i Merolla e sequestrato una pistola ed un coltello.

I tre rapinatori sono stati pertanto arrestati e subito condotti alla Casa Circondariale di Napoli – Poggioreale. La vittima, alla quale è stata riconsegnata la borsa contenente circa 25.000 euro, è stata accompagnata all’Ospedale dei Pellegrini, medicata per le contusioni riportate e giudicata guaribile in 20 giorni.