Pd Giugliano, procedura di espulsione anche per l’assessore Mauriello

Pd Giugliano, procedura di espulsione anche per l’assessore Mauriello

L’esponente della Giunta non era candidato alle amministrative ma rischia di restare fuori per aver seguito Poziello nella squadra di governo. Il


L’esponente della Giunta non era candidato alle amministrative ma rischia di restare fuori per aver seguito Poziello nella squadra di governo. Il commissario Russo: “Le regole valgono per tutti”

GIUGLIANO – C’è anche l’assessore Mauriello tra i ‘dissidenti’ che rischiano l’espulsione dal Partito Democratico. Nei giorni scorsi la commissione provinciale di garanzia, presieduta da Massimo Carrano, ha inviato gli avvisi per i 6 iscritti dem che si sono candidati con Poziello: Pasquale Casoria, Paolo Liccardo, Agostino Palumbo, Imma Galiano (non eletta), Franco Maisto (non eletto) e lo stesso sindaco Poziello.

Mauriello, ex tesoriere e delegato provinciale Pd, non ha partecipato invece alla competizione elettorale ma sarebbe lo stesso “colpevole” di aver seguito il primo cittadino entrando a far parte della Giunta come assessore alle Politiche Sociali.

Ad annunciarlo è il commissario del circolo locale Peppe Russo: “Presto presenterò una richiesta di integrazione. Le regole valgono per tutti quindi anche per l’assessore Mauriello”.

Nei prossimi giorni ci saranno le udienze da parte della commissione provinciale e poi quindi la decisione.