Quarto, l’abuso edilizio del sindaco approda in Senato

Quarto, l’abuso edilizio del sindaco approda in Senato

Rosaria Capacchione ha presentato un’interrogazione parlamentare al Ministro Alfano. La Capuozzo contrattacca al Pd: “Pensassero agli scandali di Mafia Capitale” QUARTO – La


Rosaria Capacchione ha presentato un’interrogazione parlamentare al Ministro Alfano. La Capuozzo contrattacca al Pd: “Pensassero agli scandali di Mafia Capitale”

QUARTO – La vicenda del presunto abuso edilizio del sindaco pentastellato di Quarto, Rosa Capuozzo, approda in Senato. E’ stata infatti presentata un’ interrogazione parlamentare dalla senatrice Rosaria Capacchione (e sottoscritta da altri sei parlamentari) e indirizzata al ministro degli Interni Angelino Alfano per fare luce sulla pratica di condono presentata all’ufficio tecnico comunale da Capuozzo.

abuso
Il presunto abuso

L’iniziativa parlamentare suscita l’immediata reazione del sindaco pentastellato che continua nella sua autodifesa mentre il resto del movimento tace: “Fa sorridere l’allarme rosso lanciato dai senatori del Pd, che forse dovrebbero occuparsi maggiormente del proprio partito coinvolto in ogni singolo scandalo che scoppia in giro per l’Italia a partire da Mafia Capitale” scrive in un comunicato.

Nell’interrogazione il Pd ricorda che “per l’abuso, denunciato da un cittadino con una documentazione ai carabinieri, risulterebbe una richiesta di condono la cui pratica sarebbe stata affidata a un ingegnere, indicato da atti investigativi quale professionista contiguo al clan Polverino”. Lo stesso clan Polverino che era al centro delle vicende che hanno portato allo scioglimento del Comune per infiltrazione camorristica il 27 marzo del 2013.