Razzismo: giovane marocchino pestato tra l’indifferenza dei passanti

Razzismo: giovane marocchino pestato tra l’indifferenza dei passanti

Alla base dell’aggressione ci sarebbe un movente di tipo razzista. Il fatto è stato denunciato da un’attivista di Cittadinanzaattiva: “Non lasciamo che


Alla base dell’aggressione ci sarebbe un movente di tipo razzista. Il fatto è stato denunciato da un’attivista di Cittadinanzaattiva: “Non lasciamo che vinca il razzismo”

AVERSA – Brutto episodio di razzismo ad Aversa. Secondo quanto denunciato da un’attivista di Cittadinanzattiva, Anna Gioia Tasacco, nella giornata di ieri nei pressi della villa comunale, un gruppo di giovani del posto avrebbero pestato a sangue un loro coetaneo di origine marocchina.

Il tutto sarebbe avvenuto sotto gli occhi dei passanti, che non solo non sono intervenuti ma che in qualche modo hanno anche appoggiato l’aggressione. A raccontarlo è la stessa attivista che ha assistito a tutta la scena e accortasi dell’aggressione si è avvicinata ad un gruppo di persone adulte, che intanto erano lì a guardare, per cercare di spronarle ad intervenire e porre fine a questo brutto spettacolo.

“Ho cercato di capire il perchè di questa aggressione e loro mi hanno risposto che picchiarlo era il minimo e che il marocchino meritava di morire. Quando ho mostrato il mio disappunto per questa cosa, sono stata prima aggredita verbalmente e per poco non venivo pestata anche io”.

A quel punto l’attivista ha cercato di contattare le forze dell’ordine senza ottenere risposta, per fortuna il giovane marocchino è riuscito a sottrarsi al pestaggio e a darsi alla fuga.

“Quello che è accaduto è un fatto assurdo, non dobbiamo permettere che il razzismo prevalga”.