Taglio del nastro delle “casette dell’acqua” a Mugnano, grande festa in villa Makeba

Taglio del nastro delle “casette dell’acqua” a Mugnano, grande festa in villa Makeba

Le altre in villa Rodari e a Mugnano 2000, Sarnataro: “Un passo importante a favore dell’ambiente” MUGNANO – Grande festa questa mattina


Le altre in villa Rodari e a Mugnano 2000, Sarnataro: “Un passo importante a favore dell’ambiente”

MUGNANO – Grande festa questa mattina in villa Makeba per l’inaugurazione delle casette dell’acqua. Il progetto, finanziato dalla Città Metropolitana, è stato pensato e stilato dall’assessore Francesco Palma e dagli attivisti di Mugnano Futura.

Le casette dell’acqua realizzate, tre in totale e tutte gestite dall’Acquatech, si trovano a villa Makeba, in villa Rodari e a Mugnano 2000. “Finalmente dopo due anni ce l’abbiamo fatta – spiega il vice sindaco Francesco Palma, uno degli ideatori del progetto – Abbiamo presentato il bando come semplici cittadini e ora lo inauguriamo da amministratori: questa è la soddisfazione più grande”.

Grande la sofdisfazione del sindaco Luigi Sarnataro: “La nostra città ha fatto un altro passo importante per l’ambiente. Con la realizzazione delle casette dell’acqua, dotate tra l’altro di WiFi, potrà notevolmente diminuire la quantità di plastica consumata”. Durante l’inaugurazione sono stati premiati anche i bambini delle scuole medie e elementari che hanno realizzato l’albero di natale con materiale riciclato più bello.

COMUNICATO STAMPA