Testa di maiale fuori alla moschea, gli islamici di Giugliano: “Atto crudele”

Testa di maiale fuori alla moschea, gli islamici di Giugliano: “Atto crudele”

La comunità di via Marconi ribadisce la ferma condanna ad ogni atto terroristico. Polizia sul posto. Cancellate subito le scritte inneggianti a


La comunità di via Marconi ribadisce la ferma condanna ad ogni atto terroristico. Polizia sul posto. Cancellate subito le scritte inneggianti a Putin

GIUGLIANO – Dopo le minacce alla moschea di via Marconi ( LEGGI ), sembra scosso il presidente dell’associazione culturale islamica de l’Unione, Guediri Nureddin. Alle telecamere de Il Meridiano News ha parlato con voce flebile ma pacata. Ha ribadito la ferma condanna “ad ogni atto terroristico compiuto in ogni parte del mondo” e ha dichirato che questa notte “la comunità ha subito un atto crudele da parte di qualche fanatico”. Giovanni Argano, vicepresidente (napoletano, ndr), cerca invece di ridimensionare la vicenda, definendola “una semplice ragazzata”.

fuck isis
Polizia in via Marconi

I rappresentanti dell’Islam giuglianese hanno altresì precisato, per tranquillizare i cittadini, che il centro di via Marconi è sorvegliato dalla Polizia. Una volante passa ogni giorno a controllare il centro e che c’è piena collaborazione tra la comunità musulmana cittadina e le forze dell’ordine.

Intanto la testa di maiale appesa nella nottata è stata rimossa e posta sotto sequestro dalle forze dell’ordine. Agenti della Polizia sono sul posto per raccogliere rilievi e testimonianze. Anche le scritte – quella inneggiante a Putin e quella Anti-Isis – sono state cancellate. La comunità islamica della città si è subito mobilitata per riportare un clima di serenità attorno alla moschea.

GUARDA IL VIDEO: