Ancora rifiuti e roghi tra Melito e Scampia. Il video-denuncia di Ferrillo

Ancora rifiuti e roghi tra Melito e Scampia. Il video-denuncia di Ferrillo

Aree di sosta dell’Asse Mediano trasformate in discariche e campo rom fuori controllo. Il blogger della Terra dei Fuochi lancia un nuovo appello al Presidente Mattarella che domani sarà in visita a Napoli


AREA NORD – Roghi tossici senza tregua e sversamenti illeciti incontrollati. E’ la triste fotografia dell’area compresa tra Scampia e Melito, con le aree di sosta dell’Asse Mediano colme di rifiuti speciali (pneumatici, scarti edili, lastre di eternit) ed il degrado del campo rom dove spesso si registrano incendi di rifiuti. L’ultimo spaventoso rogo risale a soli pochi giorni fa. I rifiuti in fiamme hanno generato una grossa nube nera visibile da molto lontano.

L’ennesima denuncia, corredata anche da un video, arriva ancora una volta dalla pagina facebook de “La Terra dei Fuochi”. Il blogger Angelo Ferrillo ha definito la situazione gravissima e vergognosa, lanciando poi un nuovo appello al Presidente della Repubblica: “L’avvelenamento di Stato continua indisturbato. Il presidente Sergio Mattarella domenica 13 dicembre ritorna a Napoli alla Prima del SanCarlo‬ e la terra dei fuochi‬ continua a bruciare,‪#‎presidenteTOCCAaLei‬!!”

L’attivista provò ad incontrare il capo dello Stato poche settimane fa per discutere della questione roghi ma fu cacciato di forza dall’aula magna dell’Università Suor Orsola Benincasa dove si doveva tenere un convegno.

“Il campo rom è un inceneritore a cielo aperto, – ha aggiunto poi Ferrillo – fanno finta di fare i controlli e dopo si continua a bruciare 24 ore su 24”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO