Avvistamento eccezionale, megattera nelle acque di Bacoli

Avvistamento eccezionale, megattera nelle acque di Bacoli

La sua presenza nel Mediterraneo è rarissima. La scoperta è stata fatta da un gruppo di turisti


BACOLI – Una megattera nelle acque di Bacoli. L’avvistamento eccezionale del cetaceo, rarissimo nel Mediterraneo e prevalentemente diffuso negli Oceani (dove compie lunghe migrazioni dai poli alle acque subtropicali o tropicali), è avvenuto dal Castello di Baia, frazione di Bacoli. A testimoniarlo alcuni turisti.

Un’altra megattera fu avvistata e fotoidentificata nel 2012 nell’Adriatico, poi nei pressi di Lampedusa e infine in Francia. Probabilmente è entrata attraverso lo stretto di Gibiliterra e la sua presenza non è dovuta a ragioni cliatiche. Forse era diretta il canyon di Cuma, la profonda valle sottomarina tra le isole di Ischia e Ventotene, dove invece capodogli, balenottere comuni, stenelle e tursiopi sono presenze frequenti, monitorate con costanza dal team di Oceanomare Delphis.

Fonte: Repubblica.it